Voci Siciliane

IT ALIA REDAZIONE IT ALIA REDAZIONE Pubblicato il 04/09/2023
ALIA (PA)- FESTA IN VIA DUCA DEGLI ABRUZZI. NONNO GIUSEPPE COMPIE CENTO ANNI.

ALIA (PA)- FESTA IN VIA DUCA DEGLI ABRUZZI. NONNO GIUSEPPE COMPIE CENTO ANNI.

Il paese è pronto a far festa per Giuseppe Chimento, classe 1923. Al lieto evento oggi sarà presente anche il parroco del paese, il sindaco e l’amministrazione comunale. Erano anni che Alia non festeggiava un centenario.

Occhi azzurri e un immancabile sorriso che, a chi lo incrocia, non lascia scampo e lo ammalia. Giuseppe Chimento oggi compie 100 anni e il paese si prepara a festeggiarlo come merita. La sua famiglia ha organizzato per lui una bella festa che si svolgerà dalle 16,30 propria dinanzi la sua abitazione di via Duca degli Abruzzi ad Alia. Ad aprirla sarà il parroco del paese, don Nino Vicari, che con un momento di preghiera inviterà tutti i presenti a ringraziare Dio per il prezioso dono della vita e delle sue innumerevoli opportunità che ci offre. Sarà presente anche il sindaco, dottor Antonino Guccione, e i componenti dell’amministrazione comunale che doneranno al nonnino centenario una targa in ricordo dell’evento.

Nato il 4 settembre 1923 ad Alia, Giuseppe Chimento è l’unico centenario del paese ancora in vita, capace di affrontare le sfide quotidiane con lo stesso coraggio e ottimismo che hanno contraddistinto la sua vita, completamente dedita al lavoro e alla famiglia. Bracciante agricolo sin da quando era ragazzino alla sequela del padre Vincenzo, dovette abbandonare il paese natìo perché costretto ad arruolarsi nelle file dell’esercito italiano. Il secondo conflitto mondiale lo portò fino in Africa, dove ebbe a subire le pene della prigionia ad opera degli americani. Dal “continente nero” venne imbarcato per essere trasferito a Boston, in America, dove rimase prigioniero per circa quattro anni. La fine del conflitto mondiale regalò la liberazione agli italiani che ebbero così l’opportunità di rientrare in Europa e raggiungere le proprie case per abbracciare i familiari dopo un lungo ed estenuante viaggio in nave. Fu così anche per Giuseppe Chimento che, arrivando ad Alia, riprese in mano la sua vita decidendo, all’età di 25 anni, di metter su famiglia.

La moglie Antonina La Barbera insieme ai quattro figli, Vincenzo, Liboria, Filippo e Giovanni, agli otto nipoti e quattrodici pronipoti, oggi gli hanno organizzato una grande festa, invitando chiunque ad unirsi alla loro gioia per il ragguardevole traguardo raggiunto dal longevo familiare. Oggi Giuseppe Chimento è impossibilitato ad uscire da casa per gli ovvi acciacchi che un vecchietto è costretto a sopportare, ma la sua mente è lucida e lui è sempre pronto a regalare a tutti il suo sorriso. Il segreto della sua longevità? Mangiare poco e genuino, senza però mai rinunciare alla sua ginnastica quotidiana che svolge autonomamente, ogni mattina e sera, seduto nel suo letto di casa.

Alia - Viste 2618 - Commenti 0