Notizie della Sicilia

Nuovo Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali: aggiornamento informativa. Leggi Regolamento Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
GUCCIONE MARCO GUCCIONE MARCO Pubblicato il 27/11/2009
TEMPERATURE MITI E BEL TEMPO: LA LUNGA ESTATE DI SAN MARTINO HA LE ORE CONTATE

TEMPERATURE MITI E BEL TEMPO: LA LUNGA ESTATE DI SAN MARTINO HA LE ORE CONTATE

Una serie ininterrotta di belle giornate, temperature miti e tanto sole. E? l?estate di San Martino che da poco più di due settimane fa da sfondo alla routine dei siciliani. Una pausa lunga ma tanto attesa e desiderata, dopo le abbondantissime piogge che hanno interessato la nostra regione tra la metà di settembre e la prima decade di novembre. Un autunno quindi a due velocità: piovoso e freddo nella prima parte, mite e soleggiato nella seconda.
L?alta pressione delle Azzorre ha riportato il sole in grande stile per la felicità di chi, in questi giorni, si è dedicato alla raccolta delle olive. Le temperature sono salite un po? ovunque, talvolta anche sopra media. Il tepore si è fatto sentire pure in montagna, dove anche a 1000 metri di quota la colonnina di mercurio ha superato i 20 gradi. Giornate tardo-primaverili a  Palermo e Catania, la gente non ha esitato infatti a ritornare in spiaggia. Da qualche giorno però i valori sono rientrati nella media autunnale e queste condizioni meteo hanno favorito la formazione di nebbie consistenti nelle vallate ma anche in zone costiere. La nebbia a  Palermo ha suscitato l?attenzione di tutta la stampa nazionale e regalato ai palermitani un fenomeno meteorologico del tutto inusuale per il capoluogo siciliano. Nebbia consistente nelle vallate dei Monti Sicani e delle Madonie. Domenica scorsa è stata in assoluto una delle giornate più nebbiose. Nella tarda serata infatti la circolazione stradale è rallentata sulla  Palermo-Agrigento nei tratti compresi tra bivio Manganaro e Vicari e tra Villafrati e Bolognetta per la visibilità ridotta. Si è trattato della cosiddetta nebbia da avvezione che si forma quando masse d?aria mite in quota vengono a contatto con altre più fresche presenti nei bassi strati dell?atmosfera,al suolo oppure con l?acqua del mare. E stavolta la nebbia è entrata proprio dal mare. L?anticiclone però inizia a mostrare i primi segni di cedimento anche se il bel tempo dovrebbe essere garantito almeno fino al prossimo lunedì. Dopo la situazione cambierà anche in Sicilia. L?inverno meteorologico sarà appena iniziato ed il Vortice Polare inizierà progressivamente a scendere di latitudine, attivando sulle nostre regioni vivaci e frequenti perturbazioni atlantiche. Freddo e pioggia ritorneranno protagonisti. Inizierà così quella che per chi segue la meteo è la stagione in assoluto più attesa.

Marco Guccione

Alia - Viste 8003 - Commenti 0
 
Seleziona l'archivio delle notizie di tuo interesse:
Notizie piu' interessanti filtrate dalla redazione di Arte e Cultura della Sicilia
Notizie di eventi di commemorazione della Sicilia
Notizie di Cronaca della Sicilia
Notizie di Politica della Sicilia
Notizie di carattere religioso della Sicilia
Notizie inerenti siciliani emigrati nel mondo
Notizie del mondo dello spettacolo della Sicilia e di siciliani nel mondo
Eccellenze produttive del settore gastronomico e manifatturiero siciliano novità
Notizie sportive della Sicilia


Seleziona l'anno del quale vuoi consultare l`archivio: