Voci Siciliane

Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformià alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
GANCI PATRIZIA GANCI PATRIZIA Pubblicato il 24/04/2014
Quando non si risponde o si risponde con toni pacati, non è per

Quando non si risponde o si risponde con toni pacati, non è per

Quando non si risponde o si risponde con toni pacati, non è per mancanza di favella, ma solo perché si PORGE L’ALTRA GUANCIA, ma questo, Signora Concetta , non l’autorizza a continuare a schiaffeggiare.

Si riempie la bocca della parola VERITA’ ma la nostra condizione di essere umano non ci permette di pronunziarla, solo DIO E’ IL DEPOSITARIO DELLA VERITA’, noi poveri mortali abbiamo solo le nostre verità che cambiano in base al momento ed alle situazioni. (Anche le sue cambiano non si senta perfetta)
La LIBERTA’ di dire quello che pensiamo deve essere limitata dal BUON SENSO e dalla MATURITA’. Non tutto ciò che esce dalla bocca, in questo caso dalla tastiera, è detto che sia bene, prima è meglio ponderare.
Si arroga il diritto di sapere quello che nell’animo degli altri si cela, mi ha offesa affermando che il mio pensiero (benedire le palme nella parrocchia di San Giuseppe) veniva solo dalla mia pigrizia nel fare un minimo di sacrificio per raggiungere Via Acqualunga, mi ha informato che c’erano state altre celebrazioni liturgiche e non solo a Sant’Anna, proprio a dare per scontato che io non abbia volutamente partecipato alla funzione per mancanza di volontà. Pensi quello che vuole, non bo bisogno di giustificarmi con nessuno. Non mi aspettavo risposte al mio pensiero o giustificazioni, ma neanche offese e continua ad offendere chiunque abbia un’ opinione diversa dalla sua e si permetta di esprimerla. Torno a ripetermi, non mi aspettavo risposte, ma neanche offese. Avrebbe potuto rispondermi Padre Mormino o la Comunità Ecclesiale, ma non ne era obbligato, solo bontà sua se avesse voluto farmi capire il perché a San Giuseppe no, non una sorella maggiore, quando c’è il padre gli altri familiari passano in secondo piano.
Se non vorrà sprecare più una sola parola, né un solo minuto del suo tempo per leggere ulteriori commenti a noi non avrà arrecato nessun male, eserciti la sua LIBERTA’ finalmente rispettando quella degli altri.
Metta pure il……. NON GRADISCO ……. Nemmeno la mia bocca verrà tappata ne la mia mente imprigionata dal numeretto rosso che va su.

Alia - Viste 1115 - Commenti 1
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi post

ASSARCA BAZAR